Marmellata

Marmellata di fichi noci e cannella

confettura di fichi e noci

In questi ultimi giorni la temperatura è finalmente cambiata, il grande caldo ha lasciato spazio ad aria più fresca ed anche i primi maglioncini hanno fatto finalmente la loro comparsa.
L’estate sta davvero volgendo al termine, il tempo della vendemmia è arrivato e tra poco arriveranno anche le mie amate castagne insieme a tutti i frutti e gli ortaggi autunnali.
Nel frattempo però è il momento di conservare al meglio la frutta estiva.
Quanto io ami preparare le confetture da consumare durante l’inverno, ormai lo sapete.
Oggi, complice l’amore di mia mamma per i fichi, ho deciso di mettermi in cucina e preparare questa nuova marmellata: fichi, noci e cannella.
Un’insieme di sapori davvero buonissimo.
Adoro ritrovarmi in cucina, sentire la marmellata borbottare nel tegame, annusarne il profumo fino ad inebriare le narici… mi dona un’incredibile senso di felicità.
Passiamo quindi alla ricetta per preparare la marmellata di fichi noci e cannella.

Marmellata di fichi noci e cannella

Ingredienti:

  • 2 kg fichi
  • 500 g zucchero
  • 200 g granella di noci
  • 1 stecca di cannella

Iniziate sbucciando i fichi e tagliandoli a pezzi.
Metteteli in una pentola capiente e aggiungete lo zucchero e la cannella.
Mescolate bene il tutto e lasciate cuocere fino a che non raggiunge la giusta consistenza ovvero la marmellata deve risultare densa, ma non dura, quindi non deve scivolare distribuendosi nel piattino.
Togliete ora la stecca di cannella poi frullate la confettura, direttamente nella pentola, usando il frullatore a immersione.
A questo punto aggiungete al composto la granella di noci e fate cuocere il tutto per altri cinque minuti.
Versate il composto nei vasetti e chiudeteli per bene con i loro tappi. Sistemate poi i vasetti in una pentola coperti di acqua.
Portate l’acqua ad ebollizione e lasciate bollire per 30/40 minuti.
Lasciate raffreddare poi potete conservate i vostri vasetti di marmellata in dispensa.

“No, non è facile… Non lo è mai.
Se così non fosse sarebbe tutto più semplice: niente dolore… niente delusione… niente solitudine..
No, nulla di tutto questo è possibile, perché niente di ciò che realmente conta può essere facile.
La gioia nasce dal sacrificio… dalle ginocchia sbucciate… dai cuori infranti… perché ciò che ci è stato inculcato da bambini non può essere vero: non ci sono favole… non ci sono eroi o grandi imprese…
C’è la determinazione di persone semplici che non si arrendono mai!”
Fabio Volo
Se provi una delle mie ricette, taggami su Instagram aggiungendo il tag #cucinasenzafretta.
Farai parte anche tu dell’album Rifatti da voi sulla mia pagina Facebook
Non scordarti di iscriverti alla Newsletter per restare aggiornato su tutte le mie attività e sulle prossime ricette in arrivo.


You Might Also Like

No Comments

    Leave a Reply