Aperitiviamo

Cheesecake salata con rucola e bresaola

cheesecake alla rucola

Durante le ferie da poco concluse e dedicate totalmente al relax ne ho approfittato per mettermi in pari con tutti i libri ed i giornali che da quando ero rientrata al lavoro dopo la malattia ho acquistato ma appoggiato subito sul comodino e magari mai aperti.
Sfogliando un giornale di cucina ho trovato la ricetta per delle mini cheesecake salate così ho deciso di provare a prepararla anche io la mia prima cheesecake salata,molto adatta nelle giornate di gran caldo che ci hanno accompagnato settimana scorsa.

Cheesecake salata con rucola e bresaola

Ingredienti:

  • 200 g grissini
  • 500 g stracchino (la ricetta originale prevedeva la crescenza)
  • 400 g robiola
  • 200 g panna da cucina
  • 20 g colla di pesce
  • 70 g rucola
  • 100 g bresaola
  • 80 g burro fuso
  • sale

Per prima cosa mettete il burro in un pentolino e fatelo sciogliere.
Mettete i grissini e 20 grammi di rucola nel frullatore.
Una volta che il composto risulterà verde brillante, unite il burro e continuate a frullare ancora un pò.
Distribuite il commposto ottenuto sul fondo di una tortiera a cerniera, pareggiatelo e schiacciatelo con un cucchiaio.
Una volta creata la base, riponete in frigorifero per circa 30 minuti.
Mettete in ammollo la colla di pesce.
In un pentolino scaldate 1/3 della panna con la colla di pesce ben strizzata.
Unite i formaggi e il resto della panna e frullate per bene fino ad ottenere una crema ben omogenea.
Regolate di sale e pepe,poi versate nella tortiera e riponete in frigorifero per almeno 3 ore.
Trascorso il tempo, trasferite su un piatto da portata e con le fette di bresaola realizzate delle roselline e sistematele sopra.
Guarnite con le foglioline di rucola e servite freddo.

Se provi una delle mie ricette, taggami su Instagram aggiungendo il tag #cucinasenzafretta.
Farai parte anche tu dell’album Rifatti da voi sulla mia pagina Facebook
Non scordarti di iscriverti alla Newsletter per restare aggiornato su tutte le mie attività e sulle prossime ricette in arrivo.


You Might Also Like

1 Comment

Leave a Reply