Carnevale

Castagnole

castagnole

Felice martedì grasso a tutti.
Con oggi termina il periodo più festoso e allegro dell’anno ovvero il Carnevale.
Qui da noi purtroppo a causa del brutto tempo, domenica i bambini non hanno potuto fare la sfilata dei carri e non hanno potuto travestirsi quindi siamo tutti con le dita incrociate sperando nel bel tempo in modo da poter recuperare la festa domenica prossima.
Ricordo ancora la felicità quando da bambina con tutti i miei compagni di classe ci travestivamo e quanto ci piaceva girare per la piazza del paese e farci ammirare da tutti, peccato che poi con l’età questa gioia sia stata persa e nemmeno più ci si travesta.
Siccome è Carnevale…largo ai fritti.
Oggi vi propongo le castagnole, un dolce tipico del periodo Carnevalesco, diffuso in tante zone dell’Italia.
La ricetta originale è quella che trovate qui da Enrica ed io l’ho adattata ai nostri gusti.
Ne è uscito un dolce davvero buono, l’anno prossimo magari potrei anche pensare di farcire l’interno con la crema pasticcera o con il cioccolato.
Se invece volete restare sul più classico qui trovate dall’archivio del blog, la mia ricetta per i classicissimi intrigoni, meglio come conosciuti come frappe o chiacchiere a seconda della zona d’Italia di dove siete.
Quindi armiamoci di padelle e roba vecchia da indossare e via al fritto di Carnevale.

Castagnole

Ingredienti:

  • 250 g farina
  • 2 uova medie
  • 60 g zucchero semolato
  • 2 cucchiai olio evo
  • 25 ml liquore all’arancia speziata
  • 6 g lievito
  • strutto per friggere
  • zucchero semolato per decorare

In una ciotola unite tutti gli ingredienti e mescolate bene fino ad avere un impasto omogeneo.
Lasciate riposare per circa 20 minuti
Infarinate leggermente la spianatoia e lavorate la pasta ricavando tanti filoncini dal diametro di circa 2 cm.
Tagliateli a tocchetti della stessa dimensione e dategli una forma di sferica.
Scaldate abbondante strutto in una pentola e friggete poche castagnole per volta su fiamma media per circa 2 minuti fino a quando non risultano ben dorate.
Scolatele su carta assorbente e ancora calde le passatele nello zucchero semolato, quindi servite.

Se provi una delle mie ricette, taggami su Instagram aggiungendo il tag #cucinasenzafretta.
Farai parte anche tu dell’album Rifatti da voi sulla mia pagina Facebook
Non scordarti di iscriverti alla Newsletter per restare aggiornato su tutte le mie attività e sulle prossime ricette in arrivo.


You Might Also Like

5 Comments

  • Reply
    Mila
    17 Febbraio 2015 at 10:43

    Mervigliose!!!! E poi tutti i colori del carnevale!!!

  • Reply
    Any
    17 Febbraio 2015 at 11:36

    Troppo buone le castagnole, io le faccio ogni anno, non so proprio rinunciare! Buon martedì grasso!

  • Reply
    Amelie
    17 Febbraio 2015 at 12:51

    anche noi avevamo il permesso a carnevale di andare a scuola travestiti….che bei ricordi! e che buoni i tuoi dolci
    amelie

  • Reply
    Mirtilla
    17 Febbraio 2015 at 16:13

    buone e colorate,che belle!!!

  • Reply
    Unafettadiparadiso
    19 Febbraio 2015 at 9:55

    giorni lieti, allegri e festosi, ma finalmente si torna alla normalità, perché il troppo stroppia a volte. Buone e belle anche le tue, una l'assaggerei anche se non sono amante dei fritti!

Leave a Reply