Marmellata

Marmellata pesche e vaniglia

marmellata pesche e vaniglia

Com’è andato il vostro week-end?
Il mio molto bene complici le belle giornate e le belle serate in compagnia degli amici, era da parecchio tempo che non vivevo giornate così spensierate.
Oggi ancora confettura, ancora la voglia di racchiudere sottovetro i profumi di questa estate strana dal punto di vista metereologico ma magica per me e per le belle esperienze che mi ha permesso di fare.
Girando nel web e nei vari blog che seguo con affetto, mi sono imbattuta in queste frasi trovate qui da Micol ed ho capito che mai parole sono più azzeccate per descrivere il motivo per cui mi piace conservare la frutta e gustarla durante l’inverno.
“La pesca e’ forse il frutto piu’ perfetto per fare la marmellata: dolce eppure sodo, la polpa dorata che diventa di un arancio bruciato mentre cuoce.
Il mio metodo permette ai pezzi di frutta di rimanere intatti durante il procedimento, pur trattenendo tutto il gusto.
Oggi lasceremo la mistura di zucchero e pesche macerare sotto un velo di mussola; domani lo cuoceremo, poi la travaseremo con il mestolo nei vasi di vetro puliti cosi’ da metterla via per l’inverno.
C’e’ un qualcosa di molto confortante nel rituale della preparazione della marmellata.
Racconta di cantine piene di conserve, di file ordinate di vasi sugli scaffali della dispensa.
Qualunque sia il segreto……
Come le pesche, si conservera’…..”
IL GIARDINO DELLE PESCHE E DELLE ROSE -Joanne Harris-
Oggi quindi una marmellata golosa, dolce al punto giusto, che saprà rievocare emozioni speciali al primo assaggio… questa marmellata mi ha conquistato e con piacere condivido con voi la mia versione della marmellata di pesche e vaniglia.

Marmellata pesche e vaniglia

Ingredienti:

  • 2 kg pesche gialle mature senza il nocciolo
  • 800 g zucchero di canna
  • i semi di 2 bacelli di vaniglia

Lavate e sbucciate le pesche, togliete il nocciolo e tagliatele a pezzetti molto fini, quindi versate la frutta in una pentola dai bordi alti.
Aprite i baccelli di vaniglia ed estraete i semi che aggiungerete alla frutta.
Versate quindi lo zucchero e i baccelli della vaniglia senza la polpa.
Portate ad ebollizione e fate bollire mescolando in continuazione fino a quando non raggiunge la consistenza desiderata, io circa 30 minuti.
Una volta pronta togliete dal fuoco, eliminate i baccelli di vaniglia e frullate con un mixer ad immersione.
Versate la confettura ancora bollente nei vasetti precedentemente sterilizzati e chiudete ermeticamente.
Capovolgete i vasetti per 5 minuti poi rigirateli e attendete che facciano il sottovuoto.
Una volta freddi conservate in dispensa nell’attesa di gustare tra qualche mese.

Se provi una delle mie ricette, taggami su Instagram aggiungendo il tag #cucinasenzafretta.
Farai parte anche tu dell’album Rifatti da voi sulla mia pagina
 Facebook
Non scordarti di iscriverti alla Newsletter per restare aggiornato su tutte le mie attività e sulle prossime ricette in arrivo.


You Might Also Like

4 Comments

  • Reply
    eli
    9 Settembre 2014 at 8:12

    Che delizia le marmellate fatte in casa, tutto un altro sapore!!! Mi riprometto sempre di farle (per ora vivo di rendita con quelle delle amiche) ma poi i mille altri impegni prevalgono e forse anche un po' la pigrizia!
    Bravissima!!!!!

  • Reply
    Luna B
    9 Settembre 2014 at 11:11

    Tesoro eccomi qui dopo lunga assenza 🙂 è vero i sapori di casa sono i migliori e ti rimettono in pace col mondo 🙂 Sei diventata esperta di marmellate e confetture, bravissima!

  • Reply
    Michela Sassi
    9 Settembre 2014 at 12:21

    Deliziosa questa confettura… molto delicata!

  • Reply
    Cristina P
    9 Settembre 2014 at 20:14

    Mai pensato di mettere la vaniglia nella marmellata! Idea geniale! 🙂

  • Leave a Reply