Home Secondi di pesce Platessa con pomodorini e olive

Platessa con pomodorini e olive

by Barbara Baccarini

Di nuovo lunedì… ancora tempo instabile, freddo e uggioso qui in Emilia.
Le calde temperature, il sole e le belle giornate di aprile sono ormai un lontano ricordo: la primavera sembra ormai essersi scordata di noi.
Qui anzichè essere tempo di raccogliere fragole e amarene nell’orto, sembra ancora tempo di zuppe e vellutate.
E allora se il meteo non ci aiuta, io cucino colorato, perchè in qualche modo bisogna pur rallegrarsi.
La ricetta di oggi è facile e veloce da preparare, l’ideale per un pranzo o una cena in solitaria o di corsa tra altri mille impegni, ottima anche per far mangiare il pesce anche ai più piccoli.
Guardiamo insieme come preparare la platessa con pomodorini e olive.
Io ovviamente per accellerare i tempi e per comodità, ho utilizzato i filetti di platessa surgelati ma se avete tempo a disposizione, nulla vi vieta di utilizzare quelli freschi del vostro pescivendolo.
Io purtroppo con il pesce sono una frana, mi piace ma non lo so cucinare quindi, quando lo preparo, faccio sempre cose molto basiche e semplici, proprio come questa ricetta.

Platessa con pomodorini e olive

Ingredienti:

  • 4-5 filetti di platessa (per me surgelati)
  • 2 cucchiai passata di pomodoro
  • 10-12 olive nere
  • 6-7 pomodorini
  • sale
  • pepe
  • qualche foglia di basilico
  • un filo d’olio


Iniziate tagliando a metà i pomodorini e a rondelle le olive, poi tenete da parte.
In una padella versate un filo dolio e mettete a scaldare sul fuoco a fiamma viva.
Quando sfrigola, aggiungete i pomodorini e le olive.
Lasciate andare un paio di minuti poi aggiungete la passata di pomodoro.
Io ho utilizzato i filetti di platessa surgelati, quindi a questo punto mi sono limitata a toglierli dal freezer e li ho aggiunti. Ovviamente nulla vieta di utilizzare quelli freschi, cambieranno solamente i tempi di cottura.
Lasciate cuocere circa 7-8 minuti poi rigirate sull’altro lato.
Se il sughetto si asciuga troppo, potete aggiungere acqua o a piacere altra passata di pomodoro.
Una volta cotto, servite ben caldo aggiungendo qualche fogliolina di basilico.
Accompagnate con grissini o pane con mollica per fare una bella “scarpetta”.


“Nella vita i verbi più difficili sono: fidarsi, dimenticare, perdonare.”

Se provi una delle mie ricette, taggami su  Instagram aggiungendo il tag #cucinasenzafretta.
Farai parte anche tu dell’album Rifatti da voi sulla mia pagina
 Facebook
Non scordarti di iscriverti alla Newsletter per restare aggiornato su tutte le mie attività e sulle prossime ricette in arrivo.


You may also like

2 comments

Andreea 10 Maggio 2017 - 19:30

Sicuramente anche un piatto colorato e non di meno gustoso, rallegra il cuore in queste giornate abbastanza fresche per questo periodo !

Reply
marilena 11 Maggio 2017 - 16:42

Ciao Barbara,
con il pesce ( anche quello surgelato dà ottimi risultati), la cucina semplice e gli ingerdienti tipici delle ricette marinare sono sempre gradite.
Saluti cari:-)
Fata C

Reply

Leave a Comment