Home Natale Pandoro ripieno di gelato alla nocciola con glassa al cioccolato

Pandoro ripieno di gelato alla nocciola con glassa al cioccolato

by Barbara Baccarini

Ed ecco che inizia una nuova settimana… come avete trascorso queste prime feste?
Io mi sono districata tra cibo, alcool, amici, parenti e lavoro.
Sono stati giorni sereni e tranquilli, vissuti a pieno con le persone con cui avevo più voglia di stare e passare del tempo, quel tempo che troppo spesso durante l’anno mi manca per pigrizia o poca voglia di fare.
Qualche giorno fa, nel gruppo delle Bloggalline qualcuno ha chiesto consigli su come presentare un pandoro in modo un pò più elegante del semplice zucchero a velo, ed ecco che ho ricordato di non aver mai postato il pandoro che prepara mia sorella già da qualche anno.
Il pandoro farcito con il gelato è un modo alternativo e gustoso per servire questo classico dolce natalizio.
Il pandoro, come il panettone, non può assolutamente mancare tra i dolci natalizi.
Per servirlo in maniera più sfiziosa e particolare potete farcirlo con cremeNutella oppure con uno o più gusti di gelato.
Facile e veloce da fare, un buonissimo pandoro ripieno di gelato alla nocciola con una glassa di cioccolato e nocciole, da leccarsi i baffi ed anche dopo un super pranzo o una cena molto abbondante, non saprete rinunciare ad assaggiarne almeno un pezzetto.
Venite quindi in cucina con me e con mia sorella Alessia, è opera sua quello che vedete, io mi sono limitata a fare le fotografie per questa volta.

Pandoro ripieno di gelato alla nocciola

Ingredienti:

  • 1 pandoro
  • 500 g gelato alla nocciola o quello che preferite
  • glassa al cioccolato
  • nocciole tritate grossolanamente


Tagliate la calotta superiore del pandoro a circa 2,5 cm di altezza.
Con un coltello scavate l’interno del pandoro lasciando circa 2/3 centimetri dal bordo e dal fondo.
Riempite il cilindro ricavato all’interno del pandoro con il gelato e compattate leggermente aiutandovi con un cucchiaio.
Ricoprite con la calotta e versate sopra il cioccolato sciolto a bagnomaria, lasciandolo colare sui lati del pandoro.
Tritate grossolanamente le nocciole poi decorate con la granella ottenuta facendola aderire al cioccolato e riponete in freezer per almeno 3 ore.
Togliete il pandoro ripieno di gelato dal freezer almeno mezz’ora prima di servirlo.

Se provi una delle mie ricette, taggami su  Instagram aggiungendo il tag #cucinasenzafretta.
Farai parte anche tu dell’album Rifatti da voi sulla mia pagina
 Facebook
Non scordarti di iscriverti alla Newsletter per restare aggiornato su tutte le mie attività e sulle prossime ricette in arrivo.


You may also like

6 comments

raffaella 28 Dicembre 2015 - 15:57

Non ero ancora passata di qui per gli auguri e guardo che bel dolcino trovo! sono contenta che tu abbia passato delle buone feste, quest’anno è stato molto sereno e senza corse per me e ne sono felice!
un bacio grande e a presto

Reply
Barbara Baccarini 28 Dicembre 2015 - 21:00

Hai visto con cosa ci ha deliziato mia sorella a Natale?credo piacerebbe un sacco anche ai tuoi bimbi questo pandoro!!
Anche io sono in ritardo con il giro degli auguri ma quasi quasi per fare quella fuori dal coro passo da tutti il 7 gennaio!! 🙂
un abbraccio grande

Reply
Virginia 28 Dicembre 2015 - 15:58

Delizioso questo pandoro! Ma sai che io ho sempre farcito solo il panettone? Devo provare anche con il pandoro, lo trovo strepitoso, brava tua sorella! Baci e buon fine anno!

Reply
Barbara Baccarini 28 Dicembre 2015 - 21:01

davvero i panettone farcito?Io non lo amo e pensa che tutte le volte che lo vedo utilizzato anche per spuntini salati mi riprometto di provarci ma poi resto sempre titubante!!
Buona fine anno anche a te.ti abbraccio

Reply
marina 29 Dicembre 2015 - 17:15

5 stars
Cin cin a te a Barbara! Una vera delizia questo pandoro, abbiamo gli stessi gusti! Lo farò per capodanno ripieno di nocciola e glassato come il tuo! Grazie! baci tesoro e buon anno!

Reply
valentina 7 Gennaio 2016 - 1:40

Wow un pandoro bello carico di crema e dalla decorazione minimal mi piace, brave

Reply

Leave a Comment