Aperitiviamo

Cracker al pepe

cracker al pepe

Felice mercoledì a tutti, qui continuano le belle giornate calde e primaverili, insomma un sogno.
Oggi una ricetta facile e veloce, una ricetta che era da tanto che volevo provare.
Ne ho viste svariate interpretazioni in giro sul web, ma in quasi tutte veniva utilizzato l’esubero di pasta madre, che io non ho.
Poi un giorno mi sono detta perchè non provarci ma senza utilizzarlo proprio il lievito?
Ci ho provato ed il risultato ci è piaciuto, è stato divorato in un pomeriggio.
Questo è solo il primo esperimento di cracker fatti in casa.

Cracker al pepe

Ingredienti:

  • 250 g farina di kamut
  • 3 cucchiai olio
  • 100 ml acqua
  • 1 cucchiaino di sale fino
  • pepe nero q.b. a seconda dei gusti


Impastate tutti gli ingredienti fino ad ottenere una palla liscia che avvolgerete nella pellicola e lascerete riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.
Trascorso il tempo, stendete l’impasto in una sfoglia sottile con il matterello o se preferite con la macchina tirapasta.
Una volta steso l’impasto, con una rotella da pizza o se preferite quella dentellata da pasta fresca, tagliate dei rettangoli il più possibile uguali.
Mettete quindi i rettangoli su una teglia con carta forno e con la forchetta bucherellate la superficie.
A piacere spolverate con altro sale fino e pepe nero.
Infornate a 180° in forno pre-riscaldato per circa 20 minuti.
Quando sono leggermente gonfi e dorati sono pronti.

Se provi una delle mie ricette, taggami su  Instagram aggiungendo il tag #cucinasenzafretta.
Farai parte anche tu dell’album Rifatti da voi sulla mia pagina
 Facebook
Non scordarti di iscriverti alla Newsletter per restare aggiornato su tutte le mie attività e sulle prossime ricette in arrivo.


You Might Also Like

5 Comments

  • Reply
    Amelie
    15 Aprile 2015 at 11:45

    hai ragione cara Barbara, vengono benissimo anche senza lievito!
    amelie

  • Reply
    Prima del Caffè
    15 Aprile 2015 at 17:58

    Tutto qui!? Non immaginavo fosse così semplice fare dei cracher, li provo subito!!! Grazie Barbara 😉
    Ciao, Michaela.

  • Reply
    consuelo tognetti
    15 Aprile 2015 at 18:49

    L'aspetto è molto invitante…da provare e non vedo l'ora di gustarmi virtualmente i prossimi esperimenti ^_*

  • Reply
    Valentina Profumo di cannella e cioccolato
    16 Aprile 2015 at 9:23

    un altro buon motivo per iniziare ad usare la pasta madre… quanto devono essere buoni e scrocchiarelli!!!!

  • Reply
    Luna B
    16 Aprile 2015 at 11:31

    Direi esperimento perfettamente riuscito amica mia 😀

  • Leave a Reply